L’approccio metodologico

Le attività della Fondazione si caratterizzano per un approccio metodologico basato su:

- la progettazione formativa per competenze, centrata sull'analisi dei processi di lavoro e l'individuazione di performance lavorative a livelli di complessità crescente legate all'esercizio del ruolo lavorativo;

- la didattica improntata al Learning by doing, cioè ad imparare attraverso il fare, attraverso l'attività di laboratorio, le esperienze di project work e di stage, la valorizzazione delle attività cognitive di tipo induttivo (dalla pratica alla teoria);

- il ricorso a metodologie didattiche attive (simulazioni, casi aziendali, testimonianze, visite guidate ecc.) nella formazione d'aula;

- l'attenzione alla valutazione degli apprendimenti attraverso l'effettuazione di verifiche a conclusione dei moduli formativi e la costruzione di prove di verifica integrate di processo a carattere interdisciplinare;

- l'adozione del metodo esperienziale di riflessione critica sull'acquisizione degli apprendimenti e sui diversi stili di apprendimento.

- lo spazio dedicato allo sviluppo delle "Soft skill" specifiche del profilo e del settore

- la progettazione ad hoc dello stage in azienda che potrà essere effettuato o in un unico settore o in più settori adattandolo alle caratteristiche ed alle specificità dello studente e dell'azienda