infoSOStenibile Settembre 2015

infoSOStenibile Settembre 2015

Un ercorso formativo biennale di alta specializzazione post-secondaria.

La Fondazione ITS Mobilità sostenibile delle persone e delle merci è una fondazione di partecipazione,accreditata presso la Regione Lombardia e il Miur,che consente la cooperazione di scuole, enti di formazione, centri di ricerca, enti locali e imprese allo scopo di proporsi come un percorso alternativo a università e accademie, integrando l’offerta della high education con corsi di Istruzione Tecnica Superiore di livello terziario (post-diploma) non accademico.
L’obiettivo principale è quello di offrire una formazione utile e produttiva a persone e imprese, formando competenze che rispondono alle reali esigenze del mercato.
Logistica e trasporti sono considerati oggi servizi strategici sia per lo sviluppo economico di una nazione sia per la sostenibilità ambientale. Solo il settore logistico
e trasporti della Regione Lombardia vanta un comparto di 18 mila imprese e 90 mila addetti (di queste il 34% a Milano,
il 12% a Brescia e il 9% a Bergamo), numeri questi destinati a crescere.
Condizione necessaria affinché la mobilità delle persone
e delle merci abbia luogo è la disponibilità di reti distributive e infrastrutturali, economiche e professionali efficaci ed efficienti.
In particolare quest’ultimo aspetto rappresenta la mission della Fondazione ITS Mobilità Sostenibile.
Per questo motivo, dopo il buon esito della Iª edizione (2014-2016), viene oggi riproposta la IIª edizione (2015-2017) del corso di alta specializzazione per Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci.
Il corso si rivolge a giovani diplomati della Scuola secondaria di secondo grado, ha durata biennale per un monte complessivo di 1800 ore, suddivise in quattro
semestri (per una media di 28 ore a settimana) e formerà
figure professionali capaci di relazionarsi con gli attori esterni e le funzioni aziendali interne, in grado di
curare la pianificazione, la gestione e il controllo dei flussi fisici e informativi connessi alla gestione del ciclo logistico (approvvigionamento, stoccaggio/
magazzino, spedizione) e trasportistico.
Per quanto concerne la didattica, l’attività formativa proposta è improntata al learning by doing, ossia un metodo di apprendimento che passa attraverso il fare (attività di laboratorio, project work e stage), e che ricorre a una didattica attiva (simulazioni di casi aziendali, testimonianze dirette, visite guidate, etc.).
Oltre alla qualifica di Diploma di Tecnico superiore avente valore nazionale e riconoscimento europeo, il corso consentirà l’acquisizione di alcune certificazioni
e abilitazioni professionali che, unite alle oredi stage previste dal piano di studi, permetteranno a molti tecnici specializzati di trovare un’occupazione nonostante la crisi.

Silvia Cesana